Editore Piuma, fra albi e app

in Approcci educativi/Esperienze digitali by
In compagnia di Giulia Natale, scopriamo le originali e ricche app per bambini e ragazzi realizzate dall’Editore Piuma

Ben ritrovati a tutte e a tutti a questo settimo appuntamento con il digitale e con la segnalazione di un editore speciale. Entro subito nel vivo. Da qualche anno esiste, nel ricco scenario editoriale italiano, Edizioni Piuma di Francesca Di Martino, una piccola casa editrice indipendente che lavora bene e che pubblica storie per bambini e ragazzi, di quelle case editrici che potremmo definire di nicchia. Pubblica anche albi illustrati cartacei ma il motivo per cui la segnalo in questa rubrica è che ha fatto la scelta, seria e coraggiosa, di veicolare le sue storie anche attraverso la tecnologia.

Sul sito delle Edizioni Piuma si accede al catalogo delle pubblicazioni dei libri illustrati, a tutte le indicazioni e i link alle app disponibili sugli store, per iOs e per Android. Lavorare su contenuti destinati a supporti misti (carta e digitale) significa mettere in campo risorse, inventiva, tempi di ricerca, slancio verso il futuro e sforzo autoriale, tutti ottimi motivi per andare insieme a scoprire le loro produzioni digitali narrative interattive e animate.

Dal mio punto di vista, queste pubblicazioni per gli insegnanti rappresentano un’occasione ulteriore per esplorare contenuti curati, facilmente utilizzabili sia in presenza sia come fonte di ispirazione in caso di DAD, a vantaggio della diffusione di un’esperienza di lettura basata sul multisensoriale e dall’approccio innovativo, quello che bambini e ragazzi oggi cercano.

Le storie interattive di Edizioni Piuma affrontano temi disparati, vale quindi la pena dare uno sguardo, o due, o tre… fino a sette sguardi: tante sono le loro app-story! È un editore che offre forma e sostanza, trattando l’amore osteggiato fra due giovani così come i giochi di squadra fra maschi e femmine, e ha il merito di credere in un linguaggio narrativo che avrà spazio in futuro e di volerci essere per tutti (ad esempio, l’app Festa su misura usa il font ad alta leggibilità).

L’app Gli animali di Pinocchio offre un approccio originale alla storia del burattino di Collodi, analizzato qui attraverso gli animali che incontra o che compaiono, e che sono ben 25. Le illustrazioni artistiche dallo stile geometrico in bianco, blu e celeste affiancano con forza una solida struttura per la didattica; infatti, ciascuno dei 25 animali (gatti, lucciole, faine, ciuchini…) si presenta al lettore con un indovinello e con blocchi di lettere da trascinare correttamente per poi spiegare la sua presenza nella storia. Ne deriva un’interattività utile per memorizzare la divisione in sillabe, sorpresa e apprendimento sono assicurati. Non meno importante la traccia sonora che dà lettura del testo, rendendo possibile apprendere da soli o tutti insieme!

L’app I segreti di Romeo e Giulietta è ricchissima. Offre la lettura del narratore, sia in inglese sia in italiano, che interpreta Shakespeare associata a diciotto temi musicali con animazioni in ogni tavola. Una book app con illustrazioni accurate riferite per lo stile al periodo storico, con riduzione e adattamento del testo pensato per una fruizione interattiva che porta Shakespeare a conoscenza del pubblico dei piccoli, attratti dalle possibilità di interagire con il racconto.

Ma la proposta non si esaurisce qui. Ci sono tanti temi, domande, immagini, risposte, giochi e divertimento da scoprire anche nelle altre app che segnalo brevemente:

– l’esperienza di essere adottati raccontata dalla voce stessa dei bambini adottati (l’ebook Da bambino a bambino, sul sito le indicazioni per scaricarlo gratuitamente).

– la consapevolezza che tramite l’amicizia e la collaborazione si arriva dove da soli è più difficile arrivare, con personaggi creati in plastilina sagomata dall’artista Benedetta Frezzotti (Indovina cos’è).

– la salvaguardia della Natura con le simpatiche mascotte interattive (Pip’s World).

– fra balli e dubbi, le illustrazioni di Morena Forza animate portano a scoprire la vita e la quotidianità di alcune bambine particolari (Cosa fanno le principesse?).

– una storia digitale e misteriosa con giochi da risolvere, frutto della collaborazione fra questo editore e alcuni allievi di un corso sulla narrazione interattiva per bambini della scuola Holden (Festa su misura).

Buon lavoro con le app!

Giulia Natale è docente per la formazione degli insegnanti nell'ambito del progetto Riconnessioni della Compagnia di San Paolo. Da anni cerca negli store on line contenuti di qualità, scrive di app e ebook, e tiene incontri e laboratori sull'interattività sia per adulti sia per bambini

Lascia un commento

Rubriche

Go to Top