16 ottobre: Giornata Mondiale dell’Alimentazione

in Tavola Rotonda by

Esselunga e Oranfrizer, due esempi di aziende virtuose che ci insegnano l’importanza di una corretta alimentazione. Un argomento interessante su cui riflettere, soprattutto in vista della Giornata Mondiale dell’Alimentazione.

Il 16 ottobre di ogni anno si festeggia in tutto il mondo la Giornata Mondiale dell’Alimentazione, per ricordare l’anniversario della fondazione della FAO, ovvero, dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, istituita il 16 ottobre 1945 a Québec.

Alimentazione e agricoltura sono due grandi temi presenti nell’Agenda 2030 (ne abbiamo parlato qui, ricordi?), che si pone, tra gli obiettivi, sia sradicare la fame e tutte le forme di malnutrizione, che raddoppiare la produttività agricola e il reddito dei piccoli agricoltori entro il 2030.

L’ALIMENTAZIONE

L’importanza, non solo – ovviamente – di mangiare tutti i giorni, ma anche di mangiare bene, la conosciamo ormai tutti. Il giusto apporto di vitamine, proteine e via dicendo è essenziale per una corretta crescita.

Le aziende stesse che si occupano di cibo, sempre più di frequente si attivano per educare le famiglie, e soprattutto i bambini, ad un’alimentazione equilibrata.

ESSELUNGA

Con Tutti a tavola Esselunga ha ideato un progetto educativo sull’alimentazione sana e corretta, rivolgendosi alle scuole primarie e secondarie di primo grado.  

Cosa vuol dire alimentazione equilibrata? Che c’è spazio per tutti i cibi, da mangiare ovviamente nella giusta quantità!

Nel progetto Tutti a tavola i ragazzi e gli insegnanti fanno la conoscenza della famiglia De Gustibus e dei Super Foodies, personaggi che li aiuteranno a:

  • scoprire l’importanza della piramide alimentare della dieta mediterranea
  • elaborare una perfetta lista della spesa
  • scoprire curiosità da condividere in famiglia
ORANFRIZER

Un altro esempio di azienda virtuosa è Oranfrizer. Con il suo carico di agrumi coltivati ai piedi dell’Etna, infatti, è in prima linea nel:

  • sensibilizzare l’opinione pubblica sui vantaggi derivanti dal consumo di frutta
  • promuovere l’adozione di uno stile di vita sano, a partire dall’alimentazione

Per questo motivo anche Oranfrizer ha attivato Il giardino delle arance, un progetto educativo rivolto alle scuole, che mira ad orientare i bambini (e anche gli adulti!) alla scoperta dei sapori dei frutti stagionali, ad avere una visione più attuale e dinamica del mondo dell’agricoltura, e uno stile di vita più sano e consapevole, riducendo anche gli sprechi alimentari.

Obiettivi, questi, che dovremmo fare nostri, per la nostra salute, sì, ma anche per uno sviluppo più equo e sostenibile. Riflettiamoci sempre, non solo il 16 ottobre, in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione!

Lascia un commento

Rubriche

Go to Top